Non voglio gestire la mia scrivania

26 Gennaio, 2023 - Tempo di lettura: 3 minuti

Qualche giorno fa ho aggiornato sistema operativo sul computer e mi sono trovato con la brutta sorpresa che il mio windows manager non era compatibile. Sono tornato quindi al windows manager di default del sistema.

Per quale assurdo motivo vorrei una finestra nascosta dietro un altra? ūü§Į
- Francesco Barresi circa nov 2021

Tragedia! ogni volta che aprivo un programma dove fermarmi a pensare dove posizionare le finestra, poi prendere il mouse e trascinarla sul posto scelto e spesso anche ridimensionarla.

Se prima (di usare un tiling manager) non capivo per quale motivo qualcuno li volesse usare, adesso non capisco perché non lo usano tutti.

Il mio ragionamento prima era: "la mia scrivania la organizzo come mi trovo meglio".

Non vedevo la falla nel ragionamento. Abbiamo le migliori e peggiori novità tecnologiche che ci assistono in tante cose, ma per qualche strano motivo il tedioso e poco utile compito di posizionare le finestre sulla scrivania è rimasto in carico a noi.

Adesso il mio ragionamento è: "la scrivania non la organizzo". Quando apro un programma è evidente che questo si deve posizionare sulla scrivania in maniera che io lo possa utilizzare.

Non voglio usare il mio tempo per posizionare le finestre.

Brevemente, un Tiling Windows Manager è un programma che permette di organizzare le finestre aperte sullo schermo in una disposizione "a piastrelle", invece di sovrapporle l'una sull'altra come avviene nella maggior parte dei sistemi operativi tradizionali.

Secondo la mia esperienza i due vantaggi principali di utilizzare un gestore finestre Tiling sono:

  1. Maggiore produttività: con le finestre organizzate in modo ordinato e facilmente accessibili, si può passare rapidamente da un'attività all'altra senza dover cercare tra le finestre sovrapposte.

  2. Utilizzo efficiente dello schermo: un gestore finestre Tiling consente di utilizzare lo schermo in modo pi√Ļ efficiente, poich√© le finestre vengono adattate perfettamente alla dimensione dello schermo e non vengono lasciati spazi vuoti.

Questi due vantaggi già li ritengo sufficienti per giustificare l'utilizzo di un Windows Tiling Manager. Ti danno un reale ed effettivo miglioramento di prestazioni, perché non ti devi curare di tutte queste finestre aperte sulla tua scrivania.

Per sfruttare al massimo questa modalità di lavoro, consiglio di utilizzare un meccanismo per cui tu possa richiamare una finestra aperta senza sapere dove si trova. Su Mac OS può essere semplicemente Cmd+Space o Alfred, su linux è pieno, su windows non saprei. Con questa aggiunta non solo non devi organizzare le finestre, ma poco ti importa dove sono perché le richiami in un attimo scrivendo il loro nome.

Vai, adesso, installa un Windows Tiling Manager... mi potrai ringraziare dopo.